Tutto quello che devi sapere sul drone phantom

by permalink

Tecnologia

Per scegliere il drone Phantom più adatto alle proprie esigenze è indispensabile, prima di tutto, prendere in considerazione il budget che si ha a disposizione, per poi capire quali necessità si è intenzionati a soddisfare. La fascia di prezzo varia a seconda della tecnologia e del modello (è ovvio che i prodotti più recenti hanno un prezzo più elevato), ma è bene evitare di puntare su droni troppo impegnativi se si è alle prime esperienze: il rischio è quello di ritrovarsi alle prese con un prodotto che non si è in grado di gestire e di governare come si vorrebbe.

Nel settore, Phantom è un punto di riferimento importante: un marchio che è sinonimo di affidabilità e di longevità. Le possibilità di scelta sono molteplici, anche per ciò che riguarda le dimensioni dei modelli: in genere, tanto più sono elevate quanto più si può contare su batterie durature e in grado di offrire una soddisfacente autonomia di funzionamento. Nella maggior parte dei casi, i droni possono essere sfruttati per la realizzazione di video o la registrazione di immagini, sia che si tratti di filmati sia che si tratti di semplici foto.

Volendo menzionare qualche modello, il DJI Phantom 3 è tra i più apprezzati dagli esperti, ma anche uno dei più costosi, ed è perfetto per le riprese in 4k, vale a dire ad altissima definizione. Non possono essere dimenticati, d’altro canto, i droni automatizzati, che hanno il pregio di rendere molto più agevoli le operazioni di pilotaggio perché sono dotati di un GPS integrato che raccoglie le informazioni necessarie agli spostamenti. Volendo, è possibile anche pre-impostare una rotta e fare in modo che il drone la segua. Una volta acquisita dimestichezza, comunque, ci si può sbizzarrire in tanti modi, perfino esplorando il campo dei droni da competizione, che vengono utilizzati per sfide vere e proprie in percorsi ben definiti.

I Droni sono la novità del millennio, ormai tutti ne vogliono uno.